Viaggi

City Guide Roma: Voglia di bio, il ristorante biologico in un’imbarcazione sul Tevere

vogliadibio_roma_tevere

voglia_di_bio_roma_tevere_baja

Di Roma ho imparato che non smette mai di sorprenderti. Grande, immensa, piena di vita, non c’è zona che non valga la pena d’essere visitata almeno una volta e in cui non sia possibile trovare locali da segnare in agenda, da consigliare agli amici e ai turisti che desiderano provare qualcosa di diverso dalla classica trattoria tipica.

Per caso durante un pranzo di lavoro ho scoperto Voglia di Bio, un ristorante dentro un’imbarcazione, basato su un menù di piatti e cibi realizzati con materie prime selezionate dai migliori produttori biologici, situato in una location suggestiva: il Tevere. Un menù ricco e interessante, che fa venire di voglia provare ogni volta una cosa diversa fra hamburgers, bagels, wrapancakes (wrap realizzati con l’impasto del pankake, che uniscono dolce e salato).

E’ possibile accomodarsi dentro o fuori, dove la vista è ovviamente più bella, il personale è gentile, cortese e molto disponibile; per esempio quando sono andata io la cameriera mi ha informata che nel mio bagel aveva aggiunto dei germogli biologici provenienti da un produttore locale e mi ha invitata a darle il mio parere una volta comsumato il mio pranzo. Inutile dire che erano buonissimi e davano al mio veggie bagel quel tocco in più! Inoltre ho bevuto un succo di frutta Plose, ho scoperto che questi succhi non contengono zuccheri aggiunti, conservanti, coloranti e OGM e sono 100% biologici, oltre che buonissimi.

vogliadibio_baja_roma_city_guide_vegan_veggie

Ah sì, come ormai tutti i locali più moderni, al passo con i tempi e sensibili alle esigenze di tutti, qui a pranzo e cena potete trovare piatti anche per vegetariani e vegani. I prezzi? Dai 7€ ai 10€ per un burger, da 4€ a 7€ per un bagel… addirittura il wrapancake è solo 3,50€. Potete maniare lì, fare takeaway o ordinare da casa, il packaging è 100% biodegradabile e compostabile.

Ah se siete curiosi di sapere di più dell’imbarcazione dentro cui si trova il ristorante sappiate che si tratta di una struttura dall’animo liberty, in vetro e metallo che prende vita da un’antica chiatta portuale realizzata dall’architetto Giovanni Kheiraoui e dentro trovate anche il ristorante Baja, con piatti di pesce e carne, rivisitazioni delle migliori ricette della cucina regionale italiana.

Indirizzo: Lungotevere Arnaldo da Brescia

vogliadibio_roma_tevere


Potrebbe interessarti