Spray Magazine regala il survival kit dell’estate sulle spiagge di Catania con Coca Cola, Pupa e Hawaiian Tropic

spraymagazine_catania_sprayonthebeach_shopping_bag

Metti un week-end al mare, una location come le più belle spiagge di Catania, il caldo di fine Luglio… cosa manca? Un kit di sopravvivenza e a questo ci ha pensato Spray Magazine (che se non lo sapete già è la rivista che abbiamo fondato io e Valentina). Si tratta di un survival kit pensato per rendere perfetta una giornata al mare, come? Ci hanno pensato Coca Cola, Pupa e Hawaiian Tropic che, insieme ai nostri gadget, hanno pensato agli indispensabili per godervi l’estate.

Quindi se siete di Catania o vi trovate nella nostra bellissima città questo fine settimana (domani e domenica 27 luglio), l’appuntamento è nei lidi di Playa e Scogliera, dove grazie alla nuova campagna Spray On The Beach verranno ditribuiti centinaia di survival kit ricchi di sorprese beauty ma non solo. Potete seguire l’attività sui social con l’hashtag #sprayonthebeach e #spraymagazine.

 

Pensare alla primavera-estate 2015 con la pre collezione di Paula Cademartori

paula_cademartori_pre_spring_summer_2015_1

In un tempo di penuria in fatto di It Bag, Paula Cademartori e le sue splendide borse sono una certezza. Per la collezione Pre Spring/Summer 2015, la designer italo brasiliana, fondatrice dell’omonimo marchio, si è lasciata ispirare dalle architetture di Oscar Niemeyer, il neo-pop dei lavori di Eric Trine e Will Bryant, fra forme geometriche e volumi in cui si incontrano arte e design.

Queste ispirazioni si traducono in una collezione di borse (a mio avviso tra le più belle disegnate dalla designer) declinate nei toni del giallo paglierino, lilla, azzurro viola… questa estate non si è ancora conclusa e già viene voglia di quella seguente. Leggi il resto di questo articolo »

Fashion Blogger e junk food: l’articolo spazzatura di un autorevole (?) quotidiano

fashion_blogger_junk_food_chiara_ferragni

Dalle polemiche prendo spesso le distanze. Imparato il principio secondo il quale “solo i cretini non cambiano idea” e “a lavare la testa all’asino si perde tempo e sapone”, ho compreso che chi ha l’ardire di sparare a raffica sentenze incocludendi e sciocche, giudicare sulla base del nulla e credere al sentito dire, difficilmente è aperto al dialogo e a rivedere le sue opinioni.

E’ recente la pubblicazione di un articolo pubblicato sul Corriere.it, che in poche righe, grossolanamente scritte puntando sulle parole chiave giuste (magari individuate dopo una superficiale visita su Google Trend) messe sbrigativamente insieme allo scopo di unire luoghi comuni, frasi fatte e convinzioni tipiche degli hater della meno seguita pagina Facebook, afferma che “le fashion blogger non mangiano davvero il cibo che fotografano”. Leggi il resto di questo articolo »

Altro che scarpe da bambini, Melissa e i sandali di gomma non solo al mare

sandali_gomma_mare_melissa

Obiettivamente, non sono il massimo della sensualità, non slanciano le gambe, ma sono comodi, pratici e ibridi, perché si possono indossare in città come al mare. Parlo dei sandali di gomma, alcuni li chiamano ragnetti, altri “i sandali che indossavo da bambina”, il fattore comune è sempre la comodità.

A proporli è stato anche Melissa, il brand brasiliano di scarpe in gomma, il modello Meduse è bicolor, marrone e arancione, e si adatta ai look più colorati della stagione estiva. Se state iniziando già a pensare alla beach bag, questi sandali colorati non dovreste proprio dimenticarli.

Monday Survival kit #1: Cinque cose per sopravvivere ad un lunedì di metà luglio

survival_kit_monday_1

Il lunedì è il giorno più discriminato della settimana, oggetto di ira, protagonista di status di rabbia e tweet da retwittare in segno di sostegno verso chi, come noi, vorrebbe un giorno di mezzo fra la domenica ed il lunedì (per poi lamentarsi anche di quello). Per sopravvivere al primo giorno della settimana, quello subito successivo al week-end e che porta in sè tutto il rancore e la nostalgia da questo derivanti, ho selezionato 5 cose che magari non possono fermare il tempo e fare arrivare subito il venerdì sera, ma sicuramente possono allietare l’attesa:

1. Good Vibes. E’ statisticamente provato che iniziare la settimana con un pensiero positivo dimezza le possibilità che accada qualcosa di negativo… no me lo sono appena inventato, però sicuramente il “penso positivo” di cui cantava Jovanotti nel 1994 in qualche modo dovrà pur funzionare, quanto meno a non trasformarvi in uno di quei singolari personaggi di Facebook che angosciano le bachece del social con status pessimisti. Ma se proprio non riuscite ad essere ottimisti, potete sempre comprare un cuscino che ve lo ricordi, come questo di LookHUMAN. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero