Diffida di chi è attento al look ma non allo stile della casa e scopri Love The Sign

lampade_a_sospensione_love_the_sign

Mai fidarsi di chi presta cura e attenzione a ciò che indossa, ma non dà uguale importanza alla propria casa perché, se le apparenze ingannano, il modo in cui trattiamo il luogo in cui viviamo non mente, ma rivela molto più di quanto vogliamo ammettere. Per questo nell’elenco dei siti preferiti del vostro browser, vi suggerisco di aggiungere quello di Love The Sign.

Love The Sign è un e-commerce dedicato all’home design, un luogo in cui sentirsi “come a casa” con un catalogo personalizzato e promozioni speciali attive per selezionati periodi e una vetrina in cui trovare le tendenze del design, riferite a casa e arredamento (perché mica solo il guardaroba segue i trend). Prendi le lampade a sospensione, non c’è appartamento newyorkese, non c’è foto su Instagram degli amanti dell’arredamento – specialmente quello nordico misto a urban – che non le veda protagoniste. Leggi il resto di questo articolo »

Saldi estate 2015: oggi iniziano in tutta Italia gli sconti e a Milano anche di notte

saldi_italia_estate_2015

Le prime regioni a dare il via alla stagione dei saldi di questa estate sono state Campania e Basilicata il 2 luglio e oggi tutta l’Italia le segue a ruota. Il 4 luglio iniziano ufficialmente i saldi in tutte le città e secondo l’Ufficio Studi della Confcommercio, noi italiani spenderemo circa 100€ ciascuno per lo shopping (se i vostri fratelli, genitori, fidanzati, non hanno queste intenzioni, dico che per rispettare la media potete assolutamente aggiungere il loro budget al vostro!).

Per festeggiare in grande, questa sera a Milano è prevista la Notte dello shopping in corso Buenos Aires, dove i negozi resteranno aperti anche dopo l’orario di chiusura, fino a mezzanotte. Leggi il resto di questo articolo »

Havaianas Wedding: l’idea originale per regalare infradito a tutti gli invitati

matrimonio_havaianas_wedding_infradito_tradizione

In Brasile la tradizione dei matrimoni vuole che gli sposi regalino ai propri invitati un paio di infradito e quali potrebbero essere protagoniste di questa usanza se non le Havaianas? Il brand ha lanciato la linea Havaianas Wedding, un servizio che permette di ordinare una fornitura di infradito bianche da regalare a tutti gli invitati e personalizzare con divertenti spillette a tema.

Perfette per ballare dopo cerimonia e rinfresco e abbandonare la scomodità dei tacchi, ideali se avete organizzato un matrimonio sulla spiaggia e divertente idea regalo per gli ospiti, che sicuramente gradiranno l’idea di un regalo utile. Leggi il resto di questo articolo »

Vacanze in Sicilia: dove andare e cosa visitare a est da Taormina a Siracusa

vacanze-in-sicilia

Un viaggio nella Sicilia orientale, un tour attraverso le parole, ricordi scomposti e riassemblati di una vita sicula, segnando sulla mappa tappe, luoghi e città da annotare sul quaderno delle vacanze. Non vi racconterò quello che potete trovare in miglia di libri e guide turistiche, questo post è un suggerimento, quasi una confessione da siciliana a turista, di luoghi che possono farvi tornare a casa dicendo realmente “sono stata in Sicilia” (almeno a est).

Atterrate a Catania. Da qui inizia il vostro viaggio in Sicilia, noleggiate un’auto, è il mezzo migliore per muoversi in piena libertà, passando da una città all’altra, da un paesino di mare o una spiaggia a quella successiva. Anche se la tentazione di correre a visitare il centro storico di Catania, ammirando il barocco cannoli muniti è tanta, impostate il navigatore direzione Taormina. A Catania tornerete nei prossimi giorni.

Taormina appartiene al comune di Messina, ma i catanesi, vuoi per la vicinanza, vuoi perché una simile bellezza vale la pena d’essere contesa e simbolicamente rubata, l’hanno fatta loro. In meno di un’ora d’auto sarete a Taormina, sospesa sul monte Tauro a circa 200 metri sul livello del mare, qui vale la pena soggiornare almeno una notte, per godersi i vicoli stretti illuminati, il belvedere che si affaccia sullo Ionio, i locali con i tavolini disposti sulle gradinate. Leggi il resto di questo articolo »

Quanto spesso dovremmo lavare i vestiti? Guida rapida al guardaroba pulito (e sano)

Quanto spesso dovremmo lavare i vestiti

Quando ci pare, quando serve, quando si sporcano, quando si macchiano… le risposte possono essere tante, ovviamente molto dipende dall’utilizzo che facciamo o abbiamo fatto di un determinato capo, dell’occasione in cui lo abbiamo indossato, ma in linea generale esistono dei suggerimenti che aiutano non solo a mantenere l’igiene del guardaroba, ma anche a preservare la qualità dei tessuti e la salute della nostra pelle.

I Jeans. C’è chi li lava ogni volta dopo averli indossati, perlopiù per mantenerne il fit asciutto e la vestibilità impeccabile, ma gli esperti (chi saranno poi questi esperti di lavaggio del jeans?) consigliano di farlo dopo circa 4 “utilizzi”, per non intaccarne il lavaggio di fabbrica e di utilizzare acqua fredda. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero