Articoli marcati con tag ‘applicazioni’

Depop, l’app per vendere, comprare e rifare il guardaroba con lo smartphone

depop_app_vendere_online

Hai l’armadio stracolmo di abiti, vestiti e accessori. Vorresti fare shopping ma il guardaroba straborda e più di riempire il cofano dell’auto non sai cosa fare; tra l’altro molta della roba accumulata sul fondo dell’armadio non la metti più, tra acquisti sbagliati, taglie errate e gusti che cambiano. Per di più è giunto il momento di fare definitivamente il cambio di stagione.

Depop è la soluzione: se gli abiti che affollano il tuo armadio sono in buone condizioni (magari persino con cartellino), basta scaricare l’app Depop sul tuo smartphone (è gratis), scattare una o più foto dei capi che vorresti vendere e pubblicare le inserzioni sul tuo profilo. Esteticamente somiglia a Instagram, con la differenza che i capi che fotografi qui sono in vendita. Leggi il resto di questo articolo »

Le migliori app per creare collage di foto (e video) da pubblicare su Instagram

migliori_app_collage_instagram

Sei in viaggio, vai ad una festa, scopri un nuovo ristorante che vuoi mostrare ai tuoi contatti… ci sono tante occasioni in cui scatti più foto ad uno stesso soggetto/occasione e ti piacerebbe pubblicarle in un unica immagine da condividere su Instagram e altri social network.

Per questa ragione esistono le app per creare i collage, gratuite, a pagamento, basic o con qualche opzione in più come scritte, stickers e doodles vari. Ecco qui le migliori app per creare collage con il vostro smartphone. Leggi il resto di questo articolo »

Collaborazioni: Sono nel team di Line Fashion&Beauty, l’account ufficiale che racconta news di moda e bellezza

line_account_fashion_beauty_blogger

Nuovi progetti e novità, uno dei quali posso raccontarvi oggi. Conoscete Line? è l’app più scaricata per messaggiare utilizzando fantastici stickers, chiamare gratis, video chiamare e inviare SMS a costo zero… Insomma non è solo un’app di messaggistica ma un’applicazione completa che ambisce ad essere molto di più.

Line infatti prevede anche profili ufficiali di celebrità come Katy Perry, La Pina di Radio Deejay e profili pensati per fornire news e contenuti, e oggi lancia ufficialmente “Line Fashion&Beauty” il nuovo Account Ufficiale di LINE dedicato al mondo della moda e della bellezza su cui verranno pubblicate notizie, foto, video e live dagli eventi Leggi il resto di questo articolo »

Le app per leggere le etichette dei vestiti ed utilizzare la lavatrice, come WashApp

app_lavatrice_washing_machine

Da quando mi sono trasferita a Roma, alle quotidiane telefonate ai miei e a mia sorella Valentina per parlare del più e del meno, se ne aggiunge una a mia mdre per chiedere dritte per utilizzare la lavatrice. Non ho grandi dilemmi sui lavaggi quotidiani, ma certi capi, tessuti e colori mi mettono un’ansia tale che finisco con l’accumularli sul fondo della cesta dei panni sporchi nel timore di non rovinarli, per questo nel mio smartphone non mancano le app dedicate a lavaggi e lavatrice. Così ogni tanto chiedo “l’aiuto da casa”, altre volte uso le App.

Primo step: Leggere le etichette
Mi hanno insegnato che prima di lavare qualsiasi cosa bisogna leggere le etichette, peccato che molto spesso sono indecifrabili, piene di simboli da decodificare di cui personalmente mi sfugge il significato. Per capire i simboli presenti sulle etichette di camicie, gonne, magliette e ogni altro capo presente nel nostro armadio, che passa per il bucato sporco, c’è l’App Etichette, grazie alla quale ho interpretato anche i simboli più assurdi (ESEMPIO: Asciugabiancheria a tamburo rotativo molto delicato). Leggi il resto di questo articolo »

Addio WhatsApp? tutti scaricano Telegram, l’app sicura che occulta le chat

telegram_app_chat_italia

Mentre eravamo impegnati a seguire le sfilate della Milano Fashion Week, Mark Zuckenberg, che della moda non sa che farsene, comprava WhatsApp. Dopo Instagram il fondatore di Facebook si trovava in tasca 19 miliardi di dollari e così ha deciso di comprare, dopo i social network più utilizzati, anche il più famoso servizio di messaggistica istantanea gratuita.

Cosa vuol dire questo per noi? Che se Facebook sa tutto quello che pubblichiamo on-line, WhatsApp conosce anche i nostri più intimi segreti, i litigi con la migliore amica, i flirt, i gossip, i tradimenti… metti insieme il primo ed il secondo ed ottieni il database di informazioni più grande al mondo. Va da sè che gli utenti più furbi hanno iniziato a temere per la propria privacy e così chi già utilizzava Snapchat per le conversazioni hot (se non sai cos’è clicca QUI), ha iniziato a cercare un’alternativa e l’ha trovata in Telegram. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero