Archivio Autore

Mtv Ema: la mia diretta sui social dagli studi di Mtv Italia con S’Agapò

sonia_grispo_blogger_mtv_sagapo_mtvema

A Glasgow domenica scorsa si sono svolti gli Mtv EMA e mentre in Scozia si esibivano artisti del calibro di Ed Sheeran, Ariana Grande e Niki Minaj, a Milano negli studi di Mtv Italia io ed un gruppo di blogger commentavamo look, esibizioni e giocavano a ipotizzavamo chi avrebbe vinto e chi avrebbe portato a casa la sconfitta.

Sponsor di questo evento nell’evento è stato S’Agapò, brand italiano di gioielli easy-to-wear che ha selezionato alcuni blogger italiani per commentare attivamente sui social gli Mtv Ema, fra look delle celebrità e performance. Voi li avete seguiti? Personalmente ho aspettato trepidante Ed Sheeran, attualmente l’artista che preferisco ascoltare in assoluto, sebbene preferisca i suoi brani precedenti al grande boom discografico – che ancora comunque non gli rende giustizia – ma la performance non mi ha entusiasmata particolarmente, complice una canzone forse poco nelle corde di un evento come gli Mtv Ema. Leggi il resto di questo articolo »

Sondaggio social: Uomini con i baffi, alle donne piacciono? A Movember sì

moustache-man-movember

Baffi. In questi ultimi anni abbiamo visto un proliferare di barbe, complice la tendenza hipster che ha contaggiato molti esponenti del sesso maschile, ma cosa pensano le donne degli uomini con i baffi? (solo questi, si intende). L’ho chiesto su Facebook alle amiche, alle follower, alle lettrici del blog, l’ho domandato su Twitter e le risposte sono state tante, oltre 100 commenti in qualche ora; c’è chi si dichiara fan dei baffi, chi li detesta e li trova scomodi e chi è attratta dagli uomini con il baffo curato, magari à la Dalì, chi porta papà e marito come esempio di uomini che “io può” e chi confessa che solo gli uomini belli possono permetterseli. Qualcuno è intervenuto teorizzando addirittura che la barba renderebbe più sexy, mentre il baffo solo inquietanti (e in effetti in certi casi…).

Perché la mia domanda? Perché Novembre è il mese dei baffi per eccellenza, ribattezzato Movember, perché se Ottobre per le donne è il mese della prevezione e la lotta al cancro al seno, Novembre è quello dedicato alla sensibilizzazione e la raccolta fondi per un tema molto importante per l’universo maschile: il cancro alla prostata. Leggi il resto di questo articolo »

Il cappotto dell’inverno 2015: lo compri su Asos e risparmi con i codici sconto

asos_cappotto_codice_sconto

Avete fatto il cambio di stagione? Probabilmente 2 donne su 3 tirando fuori la roba dagli scatoloni si saranno domandate “ma cosa mi mettevo l’anno scorso”? E’ uno strano fenomeno tutto femminile che si può riassumere in queste modo: per un’intera stagione fai shopping, ti vesti e rinnovi il guardaroba, l’anno successivo, nella medesima stagione, il tuo armadio che prima scopppiava risulterà semi vuoto.

Non so se i vestiti scompaiono, vengono risucchiati dall’armado in stile Narnia o se semplicemente ci annoiamo e tutto ciò che ci piaceva prima adesso non ci piace più, fatto sta che insieme a questo inverno è tornata anche la voglia di fare nuovi acquisti, magari mirati. Un esempio? Il cappotto. Leggi il resto di questo articolo »

Save The Duck, i piumini senza vere piume, che mantengono il caldo e lo stile

save_the_duck_piumini

La bomba è esplosa in questi giorni ed aveva tutto l’aspetto di una nuvola di piume dopo una lotta coi cuscini. Tutto è accaduto in seguito ad una delle più discusse inchieste di Report, il programma tv condotto da Milena Gabanelli, complice della presa di coscienza di milioni di Italiani su svariate tematiche. È stato il turno del made in Italy e dei piumini, dove Moncler è stato posto al centro della discussione per l’ampio margine di guadagno tra produzione e prezzo di vendita e il mondo della moda in generale per i metodi utilizzati per la spiumatura. Ed è questo il momento in cui ci si sta chiedendo? Quali sono le alternative?

La risposta è, per esempio, Save The Duck, marchio di cui il gruppo italiano Altana, ha di recente acquistato la quota di maggioranza. Si tratta di un brand di piumini sostenibili, che rispetta l’ambeinte e gli animali, realizzati in nylon ultrasottile con imbottitura Plumtech, sono resistenti all’acqua e alle abrasioni, traspirabili e le collezioni sono sempre contemporanee e bellissime, potete vederle QUI. Leggi il resto di questo articolo »

Hogan presenta le Hogan Interactive da Sposa e la linea Hogan Atelier

hogan_sposa_interactive_atelier

C’è chi mette un divieto (ironico, si spera) fuori da locali e negozi, chi le boicotta ormai da un decennio, chi le rinegga, chi ritratta l’amore annunciato e chi invece le Hogan continua a comparle, per la comodità, per la suola che regala qualche centimetro in più e per qualsiasi altra ragione trovi sufficiente per farlo. Ma ora che Hogan annuncia le scarpe da sposa con il progetto Hogan Atelier cosa succederà?

perché qualcuno dovrebbe voler indossare un paio di Hogan Interactive il giorno del proprio matrimonio? L’idea è quella di offrire alle spose una scarpa comoda ma couture, magari da indossare quando a fine ceriamonia si vuol scendere giù dai tacchi, quando i piedi non ce la fanno più e si sono appena aperte le danze. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero