Browsing Tag

risparmiare in viaggio

    Viaggi

    Questo è il momento giusto per iniziare ad organizzare il tuo prossimo viaggio e risparmiare (tempo e soldi)

    quando-prenotare-viaggio-per-risparmiare

    Gennaio, l’inizio di un nuovo anno, di nuove vacanze e viaggi da fare. Il problema è che la parola “inizio” ci porta irrimediabilmente a pensare che abbiamo ancora tutto un intero anno davanti per fare moltissime cose ed è senza dubbio così, ma è un attimo che domani è Marzo e prenotare le vacanze costerà molto di più, non avremo tempo per fare le giuste ricerche, ci saremo fatti sfuggire le promozioni migliori per alloggi e biglietti aerei, persino il posto riservato nel locale sempre pieno in cui non è possibile prenotare last minute.

    Certo non è sempre possibile organizzare le ferie con un certo anticipo, quello che possiamo fare però è giocare d’anticipo almeno con l’organizzazione. Iniziare a decidere la meta, il periodo, la durata del viaggio, cosa fare, cosa vedere e tutte quelle informazioni pre-viaggio a cui possiamo dedicare un po’ di tempo per volta, così da non stressarci e vanificare il senso della vacanza.

    Scegliere la meta

    Organizzare un viaggio inizia con la decisione della meta: la destinazione che si sogna da tanto tempo, quella che “appena mi laureo parto per quindici giorni a…”, quella che ci è sfuggita l’anno scorso, quella per cui si sono messi da parte i risparmi per tanto tempo o semplicemente quella che abbiamo visto sui social e ci ha conquistati.

    Adesso va deciso il periodo: qual è la stagione migliore per visitare la destinazione che si ha in mente? Fioritura dei ciliegi, stagione delle piogge, festival musicale, aurora boreale, eventi religiosi, feste locali… i motivi possono essere vari. Iniziate con il raccogliere queste informazioni dopo aver deciso una meta e scoprite se riuscite a far coincidere quelle date con le vostre ferie.

    come-salvare-foto-instagram

    Usare Instagram

    Sfruttate la sezione Salvati per creare delle cartelle dedicate ai viaggi, si possono  organizzare per città o paese, in questo modo ogni volta che trovate un posto, un ristorante, un negozio, un locale, un monumento che volete visitare, potete salvarne sia la foto sia la geolocalizzazione. In più leggere i commenti di altri utenti o scrivere a all’utente he ha pubblicato la foto per avere consigli in più.

    Come salvare i contenuti di Instagram: sotto ogni foto su Instagram ci sono 5 simboli: un cuore per mettere Mi piace, un fumetto per inserire un commento, un aeroplanino per condividere nelle prorpie Stories foto o video oppure per inviarlo a qualcuno, una freccia per condividere fuori dal’app o copiare il link del contenuto e una bandierina per salvarlo. Per vedere gli elementi salvati basta andare sul proprio profilo, cliccare le tre lineette in alto a destra e andare su salvati. Solo voi potete vedere gli elementi salvati, gli utenti che hanno pubblicato quei contenuti possono sapere quante persone li hanno salvati ma non chi.

    Instagram è utile anche per vedere foto meno patinate e ritoccate di quelle spesso pubblicate da famosi travel blogger che, con i propri preset (filtri fotografrici), possono alterare i paesaggi e dare un’idea artefatta di mari, cieli e città. Ad usare Instagram però sono anche “semplici viaggiatori” che non utilizzano filtri e app di fotoritocco, quindi ricordatevi di cliccare sulla geolocalizzazione di un posto che vi interessa o seguire l’hashtag per avere una visione più realistica delle destinazioni che volete visitare.

    Prenotare il volo

    Uitilizzare i siti di comparazione prezzi è il metodo più pratico e autonomo per selezionare date o periodi e trovare i voli proposti dalle diverse compagnie aeree e confrotare i prezzi: Skyscanner, Volagratis, Kayak sono alcuni di questi. Scrivere su google “codice sconto” seguito dal nome della compagnia aerea con la quale vorreste viaggiare può sembrare banale, ma è un altro metodo utile per scoprire promozioni speciali a prezzi vantaggiosi.

    Prendere appunti e iniziare a tracciare un itinerario

    C’è chi parte all’avventura (senza un programma definito) e chi trascrive un vero e proprio itinerario in cui giorno dopo giorno stabilisce mete, pause e posti in cui mangiare. Io sono per una via di mezzo, mi piace suddividere la città o il Paese che visito in aree e trascrivere quelle più vicine fra loro, così ottimizzo il tempo e so che se mi trovo in un determinato punto della città sono vicina a determinati quartieri e posti che vogli visitare e non mi ritrovo a perdere tempo facendo avanti, finendo con il vedere in modo disordinato il luogo. Traccio spesso anche un itinerario giornaliero, ma niente di troppo prestabilito, viaggiare è anche lasciarsi andare e non trasformare le vacanze in un tour rigido. Almeno io la vedo così. Potete utilizzare Excel o Word se preferite trascrivere al computer i vostri piano di viaggio oppure acquistare una delle tante agende e notebook a tema. Mr.Wonderful ha quadernidi viaggio con grafiche colorate, mentre Moleskine è la scelta perfetta se non amate i fronzoli.

    diario-agenda-quaderno-viaggio

    Prenotare l’alloggio

    Dove volete dormire? Ostello, hotel, appartamento, apparthotel… ci sono opzioni per tutte le fasce di prezzo e per tutte le esigenze. Hostelworld per trovare ostelli in tutto il mondo, dalle soluzioni più economiche in stanze condivise a quelle con stanze private che somigliano più ad hotel. Per chi preferisce la vita d’hotel con i suoi servizi esistono catene low cost come EasyHotel e Travelodge, altrimenti Booking ha sempre prezzi interessanti e convenienti da 1 stella in sù, in più se cliccate su questo link avete 25€ di sconto su qualsiasi hotel di qualsiasi città prenotiate.

    Qualche idea per il prossimo viaggio

    • Giappone: Un viaggio di circa due settimane per visitare alcune delle città più affascinanti partendo dalla moderna Tokyo fino alla senza tempo Kyoto. Leggete l’articolo su Cosa vedere e quali città visitare assolutamente oltre Tokyo e cosa fare prima di partire: gli indispensabili dal Japan Rail Pass a internet illimitato. Il periodo migliore è senza dubbio quello della fioritura dei ciliegi fra Marzo e Aprile, ma non c’è una data precisa quindi tirate una monetina e decidete quando partire, sicuramente l’estate è molto calda e afosa, ma molti turisti scelgono lo stesso di visitare il Giappone in questo periodo. Prenotate con largo anticipo per trovare posto in hotel, può essere davvero difficile durante il periodo della fioritura.

    • Bali: Un’isola indimenticabile, da Maggio a Ottobre il clima è quello giusto per godersi questa zona dell’Indonesia evitando la stagione delle pioggie. Io ho trascorso un mese qui e l’ho girata più o meno tutta, quindi nei miei articoli trovate i miei luoghi preferiti e i posti da non perdere assolutamente. Vi consiglio anche il post con i consigli su dove alloggiare a Bali.

    Se avete in mente altre destinazioni e vi state chiedendo se ho scritto una guida anche su quelle, date un’occhiata alla sezione viaggi del blog.