News

“Lexus – An Encounter with Anticipation”, guardare al futuro attraverso le idee di giovani talentuosi

L’innovazione è la chiave per scoprire il futuro e, così come nella moda, anche nell’arte ed il design le idee sono fondamentali per lo sviluppo. Come sarà il futuro? “Lexus – An Encounter with Anticipation” è l’innovativa installazione multisensoriale che a Milano durante la Design Week ha risposto a questo interrogativo.

Una rappresentazione frutto dell’unione della creatività in tre atti (per altrettante sale) del rinomato studio Formafantasma e dell’esperienza di gusto dello chef stellato Yoji Tokuyoshi, nonché del concetto di ‘Anticipation’ e di Omotenashi, ovvero la tradizione dell’ospitalità giapponese, che è alla base della produzione di ogni vettura Lexus.

プリント

Così lo Spazio Lexus/Torneria in Via Tortona si è trasformato nella perfetta location per celebrare questo connubio e per ospitare il Lexus Design Award 2016, il concorso internazionale nato per promuovere nuove idee e giovani talenti, con l’obiettivo di migliorare la società. Dodici finalisti e quattro prototipi vincitori hanno scandito il ritmo di una serata volta a sbirciare il futuro attraverso la visione di anticipazione di tempo, di materiali, di utilizzi e di oggetti che possono rendere la nostra quotidianità migliore (con un occhio particolare all’estetica).

Mentre lo chef Tokuyoshi sintetizzava nel sapore di un piatto lo spirito tecnologico e stilistico di Lexus ed il duo di designer italiani Andrea Trimarchi e Simone Farrasin – fondatori dello studio Formafantasma – lasciavano agli ospiti l’esperienza delle istallazioni presenti, in una sala era possibile vedere da vicino le opere dei quattro finalisti:

AGAR PLASTICITY, di AMAM (Giappone): l’alga agar trasformata in un materiale gelatinoso perfetto come packaging ecologico, alternativo alla plastica;

DADA, di Myungsik Jang (Corea): un gioco che lascia al bambino spazio e tempo per giocare e sperimentare secondo la fantasia.

SHAPE SHIFTERS, di Angelena Laura Fenuta: uno speciale concetto di abito modulabile, ideato dalla designer italiana con sede in Canada.

TRACE, di Studio Ayaskan: un orologio che permette, attraverso un liquido e raggi ultravioletti, di vedere il tempo che scorre, qualcosa che non avremmo mai creduto possibile.

Trace_main-lexus

Vincitore di questa edizione del Lexus Design Award, è stato il progetto Agar Plasticity del gruppo Amam, premiato nello spazio di Via Tortona lo scorso 11 Aprile da Tokuo Fukuichi, presidente di Lexus International. Un’idea ed un progetto che sottolinea come sia sempre più indispensabile trovare degli elementi sostitutivi biodegradabili e guardare al futuro, con un occhio di riguardo al nostro Pianeta.

MILAN, ITALY - APRIL 11: Kosuke Araki, Noriaki Maetani, Akira Muraoka and Max Lamb attends 'An Encounter With Anticipation' party by Lexus on April 11, 2016 at Spazio Lexus Torneria in Milan, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images for Lexus) *** Local Caption *** Kosuke Araki;Noriaki Maetani;Akira Muraoka;Max Lamb

 


Potrebbe interessarti