#sponsored Fitness

Vi racconto gli allenamenti di Grid, ZUU e Antigravity yoga che ho provato alla Virgin Active

Lo sport ha iniziato a farsi spazio anche nella vita di chi non si è mai considerato una pensa sportiva quando la moda ha trasformato le sneakers da “scarpe da ginnastica” ad accessorio di stile, poi sono arrivati i brand d’abbigliamento con collezioni che solleticavano la voglia di fare fitness e le palestre sono diventati templi della bellezza, che uniscono attività fisica e benessere.

Virgin Active dalla sua nascita rappresenta tutto questo con i suoi 260 club in tutto il mondo di cui 33 solo in Italia ed un milione e mezzo di iscritti ed è qui che ho ho trascorso una giornata all’insegna del fitness insieme al team di Grazia.it, sperimentando tre corsi che non avevo mai provato prima: Grid, ZUU e Antigravity Yoga.

Grid è una nuova piattaforma di allenamento funzionale che Virgin Active ha lanciato in esclusiva. Mira a rendere più forti, più veloci, più resistenti e più flessibili, è adatta a tutti i livelli di allenamento, basta scegliere fra: Active, Lean, Fit e Strong e ritrovarsi a fare squat, piegamenti, torsioni, spinte e affondi seguendo una griglia (da qui il nome grid) dove ad aogni cella corrisponde un differente esercizio. Vi assicuro che i movimenti naturali che facciamo quotidianamente, dopo un allenamento come questo non sembreranno più gli stessi.

ZUU, questo è stato l’allenamento più “strong” della mia vita. È nato in Australia e si basa sui 7 movimenti primari e più naturali del corpo umano: spingere, tirare, piegarsi, ruotare, accovacciarsi, saltare e spostarsi, tutto questo replicando i movimento di alcuni degli animali più forti o atletici del pianeta (orsi, gorilla, ma anche iguana e rane). È un allenamento primordiale che consente di bruciare fino a 600 calorie in 30 minuti!

virgin-active-sonia-grispo-gris

Antigravity Yoga è uno yoga in assenza di gravità, come dice il nome, sospesi da terra attraverso fasce di tessuto che accompagnano e seguono i movimenti del corpo. Aiuta a prendere maggiore confidenza con il proprio corpo e a lasciarsi letteralmente andare mentre si effettuano movimenti che non si è consapevoli di poter fare finché non ci si ritrova lì, sospesi.

In questo video potete vedere la mia giornata in una delle palestre Virgin Active di Milano, una full immersion adrenalinica.


Potrebbe interessarti