Viaggi

City Guide: Cape Town con Piz Buin, dal surf allo shark spotting e i pinguini

fare_surf_a_cape_town

sonia_grispo_cape_town_cityguide

Del viaggio fatto con Piz Buin a Cape Town vi ho già parlato in questa prima parte, ripercorrendo le prime tappe che mi ha portata in Sud Africa fra location da sogno, acque cristalline ed esperienze adrenaliniche. Dopo il parapendio e lo yoga ad alta quota è stato il turno del Surf, vuoi trovarti con i piedi nell’Oceano e non fare qualche passo in più per lanciarti fra le onde?

Una lezione di surf nell’oceano.
La spiaggia in cui il team di Piz Buin mi ha portata è stata Muizenberg Beach, un sobborgo di Cape Town sulla Penisola del Capo (se non noleggiate l’auto prendete il treno per Kalk Bay per raggiungerla), caratterizzata da una serie di cabine super colorate in stile vittoriano. Varrebbe la pena anche solo sdraiarsi sulla spiaggia a prendere il sole, ma se volete vivere un’esperienza da ricordare, andate alla Gary’s Surf School e noleggiate muta e tavola per una lezione di surf, i ragazzi della scuola di surf vi insegneranno come mettervi in piedi sulla tavola e restarci quando arriva l’onda.

Io ho sorprendentemente scoperto di riuscire a surfare, di stare in piedi sulla tavola e cavalcare l’onda ed ho già voglia di rifarlo ancora e ancora. Se vi piace la sensazione dell’adrenalina, pensate che quello è anche uno dei luoghi preferiti per lo shark spotting, sì esattamente l’avvistamento degli squali.

fare_surf_a_cape_town

piz_buin_cape_town

cape_town_Muizenberg_Beach_citta_del_capo

cape_town_surf_Muizenberg_Beach

Come se l’emozione della prima surfata non fosse sufficiente, Piz Buin mi ha proposto di scegliere un’attività fra quelle disponibili: cascate naturali, parchi naturalistici, shopping… e un bagno con i pinguini. A chi importa di fare acquisti quando una colonia di pinguini africani grandi quanto un peluche ti aspetta per nuotare?

Nuotare con i pinguini.
A Simon’s Town c’è la spiaggia di Boulders Beach, sabbia bianca e acqua cristallina sono la casa di una colonia di pinguini che amano nuotare con le persone, curiosare e posare per qualche selfie. Sono liberi di andare dove vogliono ed è un’emozione che va vissuta almeno una volta nella vita, quella di stare così a contatto con la natura, di farne parte. Altro che zoo e parchi acquatici. Non preoccupatevi però c’è anche tempo per un po’ di sole e abbronzatura, il posto più indicato per me è Kraalbaai, una spiaggia immersa nel West Coast National Park, perché mentre con la vostra auto raggiungete la spiaggia dall’acqua cristallina, intanto attraversate un parco naturalistico in cui è possibile incrociare cobra, pellicani, zebre, fenicotteri…

pinguini_boulders_beach  boulder_beach_penguins

Leggi anche: City Guide: Cape Town, il Sudafrica che non ti aspetti e l’avventura vissuta con Piz Buin 

spiaggia_pinguini_cape_town

citta_del_capo_sudafrica_pinguini

A lezione di surf

cape_town_surf_blogger

cape_town_gary's_surf_school

[foto cabine di Muizenberg Beach via Shutterstock]


Potrebbe interessarti