News

Nuova Toyota Yaris Hybrid, l’antidoto allo stress della guida in città e l’auto perfetta per cantare

Toyota_Yaris_Hybrid

Vivere in una città come Roma vuol dire vivere in una città imbottigliata nel traffico. Se avete mai visto una di quelle bottiglie con dentro le barche a vela, minuziosamente ricostruite, potete farvi un’idea. Per una siciliana poi, il traffico non è mica cosa nuova, lo dicevano pure in Johnny Stecchino, e da Catania a Palermo la storia non è mica diversa. Per questa ragione stress, traffico e automobili sono tre parole che nel mio immaginario compongono un quadro “angosciante “ e per questo motivo leggere che Toyota Yaris Hybrid rappresenta “l’antidoto ideale allo stress e alla frustrazione della guida in città” mi ha davvero incuriosita.

Non voglio entrare nei tecnicismi, ma uno dei punti forti di questa auto risiede nell’esperienza di guida fluida, silenziosa ed estremamente intuitiva, con un’accelerazione progressiva anche nelle partenze da fermo. Inoltre, garantisce consumi ed emissioni ridotti. Ma adesso passiamo al design, ovvero uno degli aspetti che più incidono nella scelta di un’auto, soprattutto quando a sceglierla siamo noi donne. Leggi il resto di questo articolo »

Quelli che… la Milano Fashion Week fra stalker, outfit e gente che ci crede

sandro giordano i panni sporchi

Se alla fine di ogni film horror che (non) si rispetti, dal terreno in cui è stato sepolto l’assassino di turno emerge, in tempo per l’ultimo frame, una mano ad artiglio che sembra voler dire “tornerò“, annunciando il sequel, per la Fashion Week la storia è più o meno la stessa.

I grandi palazzi si svuotano, sulle passerelle restano le orme degli spettatori che le hanno attraversate a fine show per correre alla sfilata successiva, nei bicchieri dei cocktail serviti agli eventi restano solo le olive che nessuno ha voluto e a terra è un accumularsi di inviti già usati, di buste di cadeaux svuotate e pass che ormai non fanno più gola a nessuno. E nonostante ogni anno, ogni stagione, sia sempre la stessa storia, lo scenario apocalittico che anticipa la settimana della moda è comunque una ricorrenza a cui nessuno intende rinunciare.

Gli status a tema sui social network, suddividono in più categorie (a volte mixate) gli addetti ai lavori, professionisti, pr, uffici stampa, giornalisti, blogger, fotografi e influencer in categorie per distinte: quelli che non sanno cosa mettersi, quelli che vogliono gli outfit prestati, quelli che stalkerano i pr per avere un invito, quelli che l’invito non ce l’hanno ma vanno a Milano per appostarsi fuori dalle sfilate, quelli che dell’appostamento hanno fatto un mestiere grazie allo street style. Leggi il resto di questo articolo »

Alexander Wang x H&M, piccola anteprima della collezione in vendita dal 6 novembre

HM_alexander_wang

Lo scorso Aprile lo stilista Alexander Wang ha annunciato, via Instagram, la sua collaborazione con H&M per una capsule collection in cui moda da catwalk e fast fashion si incontrano. Ora le immagini d’anteprima del look book sono finalmente disponibili e pronte per essere date in pasto a chi le attendeva da mesi, in attesa del verdetto.

la chiave dei look risiede nelle parole “athletic wear”, tanto per uomo quanto per donna, il 6 novembre la collezione Alexander Wang x H&M sarà disponibile in 250 negozi in giro per il mondo e allora staremo a vedere chi acquisterà i capi e come li abbinerà. Zaino, borsone, felpe e crop top sono i pezzi facili, per gli altri è richiesto spirito critico e senso dello stile. Leggi il resto di questo articolo »

Buon compleanno Karl Lagerfeld, oggi il kaiser della moda compie 76 anni

karl_lagerfeld_compleanno_birthday

Sebbene alcune biografie gliene concedano qualcuno di meno e molte altre ne aggiungano qualcuno di troppo, oggi Karl Lagerfeld compie 76 anni. Sulla sua data di nascita aleggia il mistero, ma stando alla biografia disponibile sul sito ufficiale del suo omonimo brand non ci sarebbero dubbi; poco importano i numeri, la grandezza dello stilista si misura con i suoi successi.

nato ad Amburgo, trasferitosi a Parigi per studiare, entra presto nel mondo della moda aggiudicandosi nel 1954 il prestigioso premio Woolmark Prize che gli concede di diventare un richiesto freelance fashion designer in Francia, Italia e Regno Unito, lasciando la sua impronta su marchi e aziende come Chloé, Fendi e poi finalmente Chanel. Leggi il resto di questo articolo »

Le scarpe vegane di Nora scarpe di lusso, le calzature per chi gli animali non li mangia e non li indossa

nora_scarpe_di_lusso_scarpe_vegan_animal_fress_vegan_shoes

Piatti vegetariani, menù vegani, ristoranti vegggie… il mondo della ristorazione si è ormai evoluto ed ha adattato il suo menù a quel segmento di popolazione che ha adottayo nuove abitudini alimentari, che tanto nuove in realtà non sono, ma solo negli ultimi anni sono state riconosciute come un vero e proprio fenomeno in continua crescita.

A supportare questa attenzione verso quelle che non sono unicamente scelte alimentari ma anche etiche e animaliste, arriva Nora scarpe di lusso, azienda italiana che oltre a puntare sull’artigianalità e la qualità dei prodotti, ha voluto lasciare un’impronta nel panorama dell’ecologico, producendo una linea di calzature interamente animal free, vegana e cruelty free, insomma nessun animale è stato sacrificato per produrre queste scarpe, ma neanche lo stile. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero