Moda

Tendenze// Culottes, i pantaloni più amati del fashion month. Ecco come indossarli

culottes_street_style

Hanno fatto la loro comparsa in primavera, per poi essere eclissati in estate da un abbigliamento più essenziale – complici le alte temperature – ma in questo mese, in concomitanza con il Fashion Month, sono tornati protagonisti: le culottes. Da non confondere con gli slip a fascia larga che avvolgono fianchi e glutei.

Si tratta di pantaloni dalla forma ad “A”, che partono dunque stretti in vita per poi ampliarsi alle caviglie, talvolta al polpaccio o solo sotto il ginocchio; il risultato è un pantalone largo e più corto del normale, che richiede una grande abilità nell’abbinamento e la capacità di non aver paura di giocare con le proporzioni. Leggi il resto di questo articolo »

Compleanno in arrivo? Spendi meno di 60€ da H&M per il vestito e completa il look

HM_vestito_pizzo_look_compleanno

Dev’essere stata un’estate caldissima quella del ’96, un’estate piena di amore, di lenzuola umide, di pelli sudate e di voglia di coccolare. Sì perché ho ricevuto più richieste di consigli per look da compleanno questo Settembre che in tanti anni che scrivo sui blog e tutti per diciottesimi. Così ho deciso di racchiudere qui le mie risposte ed i miei consigli, rispondendo ad alcune domande.

Posso indossare un vestito low cost al mio diciottesimo? Perché non dovresti? ti chiedo io. Se il vestito è bello, se si adatta alla festa che stai organizzando, se ti sta bene e magari puoi anche riutilizzarlo in futuro, ripeto perchè no? Low cost o costoso che sia il punto è che non è il prezzo a fare l’abito. Ce l’ha insegnato in questi giorni Belen Rodriguez, che al matrimonio di Elisabetta Canalis ha indossato un bellissimo abito di Zuhair Murad, abito che sarebbe stato perfetto per un red carpet e chissà quante altre occasioni, ma per una cerimonia come quella, tanto più se in chiesa, proprio no. Leggi il resto di questo articolo »

Alexander Wang x H&M, piccola anteprima della collezione in vendita dal 6 novembre

HM_alexander_wang

Lo scorso Aprile lo stilista Alexander Wang ha annunciato, via Instagram, la sua collaborazione con H&M per una capsule collection in cui moda da catwalk e fast fashion si incontrano. Ora le immagini d’anteprima del look book sono finalmente disponibili e pronte per essere date in pasto a chi le attendeva da mesi, in attesa del verdetto.

la chiave dei look risiede nelle parole “athletic wear”, tanto per uomo quanto per donna, il 6 novembre la collezione Alexander Wang x H&M sarà disponibile in 250 negozi in giro per il mondo e allora staremo a vedere chi acquisterà i capi e come li abbinerà. Zaino, borsone, felpe e crop top sono i pezzi facili, per gli altri è richiesto spirito critico e senso dello stile. Leggi il resto di questo articolo »

IN o OUT? I pantaloni ibrido di H&M fra skinny jeans e cuissardes

HM_skinny_jeans_cuissardes

Tutti amano gli skinny jeans, tanto che se per caso tiriamo fuori dall’armadio un vecchio paio di jeans dal taglio regolare ci chiediamo come potevamo indossarli prima. E pensare che c’er aun tempo in cui le nostre madri si immergevano in una vasca piena d’acqua per farli aderire a gambe e sedere, mentre oggi è tutta una gara a chi li ha più stretti, anche se per indossarli serve contortersi per 20 minuti sul letto.

Lo sa bene H&M, che ogni stagione propone jeans dai tessuti stretch che aderiscono alle forme e jeggings che somigliano più a collant, questo inverno la proposta è per decisamente nuova: un pantalone ibrido fra jeans e cuissardes in ecopelle, i famosi e seducenti stivali che vestono la gamba fino a metà coscia. Leggi il resto di questo articolo »

GAP presenta l’inno all’individualità con la campagna Dress Normal, vestiti come se nessuno stesse guardando

GAP_dress_normal_Fall2014_Zosia_Mamet

Che la nuova campagna GAP sia presentata durante il fashion month è una bella sfida, non perché gli occhi saranno tutti puntati sulle passerelle più che sulle ad campaign, ma per il messaggio su cui è costruita: Dress Normal, concetto pensato per esaltare lo stile individuale e autentico, una sfida verso ognuno di noi a vestirci per noi stessi, non per gli altri.

Insomma concetti che stridono un po’ con la tendenza sempre verde dell’omologazione, che negli ultimi anni tende a smorzarsi complici brand innovativi che stuzzicano il desiderio di sperimentare ed il fatto che una grande azienda come GAP abbia deciso di sposare la causa del “vestirsi come se nessuno stesse guardando”, fa ben sperare in uno svilupo verso l’originalità. Fra i protagonisti di qusta campagna ci sono attrici e attori noti per la loro arte di “vestirsi normali”, fra questi Anjelica Huston, I Tenenbaum; Jena Malone, The Hunger Games: Catching Fire; e Zosia Mamet, che ricorderete se avete mai visto il telefilm Girls.

Leggi il nuovo numero