Moda

Fake Fur: la pelliccia “buona” e low cost di Asos, Stradivarius, Motivi e Bershka

Unreal Fur_fake_fur_pelliccia_finta

La pelliccia un tempo era uno status symbol, oggi è il retaggio di una cultura in parte superata, ma anche sinonimo di lusso. Contemporaneamente all’evoluzione della società, della moda e delle tendenze, si è evoluta la sensibilità di chi acquista, che oggi si domanda se è possibile ottenere lo stesso “effetto” evitando di sacrificare delle vite e la risposta è affermativa ed ormai nota.

Brand del fast fashion ma anche griffe del lusso adottano ormai pellicce sintetiche, perché la fake fur piace a tutti e mette d’accordo sia chi non si pone scrupoli etici, sia chi preferisce indossare capi “buoni”. Il gilet di Stradiavarius è stampato e realizzato in acrilico e poliestere (29,95 €)… Leggi il resto di questo articolo »

The perfect camel coat: Zara, Michael Kors, Max & Co, H&M. Trova quello giusto

camel_coat_tendenza_2014_2015

Elegante, chic, senza tempo. Il camel coat, più semplicemente cappotto color cammello, è un must di sempre, un ever green che nonostante questa etichetta che dovrebbe garantirne la presenza in ogni armadio femminile, manca in moltissimi guardaroba e la ragione è presto spiegata: non è facile trovare quello giusto.

Dal capo di tendenza a sembrare uscita dopo aver rovistato nelle monnezza sotto casa, il passo è breve. Il camel coat può avere linee sartoriali impeccabili e precise, una vestibilità asciutta e sagomata oppure in stile boyfriend, over ma non troppo. Si tratta come sempre di un gioco di equilibri non facili e allora ecco una selezione di camel coat di differenti brand, diversi modelli e fasce di prezzo, da 79,99 e 3,325 euro. Leggi il resto di questo articolo »

Marsala è il colore dell’anno 2015 per Pantone, una moda ad alto tasso alcolico

Pantone_marsala_trend

Pantone annuncia il colore dell’anno 2015: è Marsala. Dopo il Burgundy un altro colore porta il nome di un vino e se quella volta è toccato alla famosa regione francese, questa volta è il turno del vino liquoroso a Denominazione di Origine Controllata (DOC) prodotto in Sicilia, nell’omonima provincia di Trapani.

Una moda ad alto tasso alcolico insomma, che coinvolge l’universo del design, della cosmesi, dell’arte. Se vi state infatti chiedendo come viene decretato un “color of the year”, il procedimento si basa su un’attenta analisi che coinvolge settori come quello della moda e dell’intrattenimento, che comprende film in produzione, una panormarica sul mondo dell’arte e mete di viaggio famose. Ma anche tecnologia e addirittura eventi sportivi che catturano l’attenzione a livello mondiale.

PANTONE 18-1438 Marsala è un colore caldo e semplice da indossare, scuro ma non cupo, perfetto su un abito tanto quanto sotto forma di ombretto sfumato sulla palpebra, ma anche gioielli glossy e scarpe in vernice. Ecco una selezione di capi, oggetti e accessori che corrispondono a questo colore.

UPDATE: Mia madre, da brava siciliana (più di me) mi fa notare che il Marsala è in verità un vino color ambra/oro. E allora mi chiedo: a quale vino Marsala si è ispirato Pantone allora? Leggi il resto di questo articolo »

Sapevi che… Il grigio è complementare di se stesso, il colore delle donne indipendenti?

grigio_colore_complementare_indipendente_inverno

Materia grigia per indicare il cervello, umore grigio per il malumore, vedere grigio per indicare il pessimismo. L’occhio umano è capace di distinguere circa 16 differenti sfumature di grigio, un colore spesso snobbato o relegato allo sportwear, ma che in inverno vive il suo momento di splendore. È un colore che racchiude in sè un significato, volendo analizzarne la natura: il grigio è un colore complementare di se stesso, questo vuol dire che non ha bisogno di un altro colore per essere completato. Poeticamente potremmo quindi dire che il grigio è il colore dell’indipendenza.

Comunque la vogliate mettere, il grigio è sicuramente il passepartout della stagione invernale, basato sull’unione di nero e bianco in parti uguali (per questo ritenuto un colore sinonimo di equilibrio fra bene e male), prende il meglio di questi due colori, con i quali si abbina perfettamente, trasformandosi nella nuance ideale per l’inverno: non troppo cupo nè troppo chiaro, decisamente chic ed elegante, ideale su cappotti, maglioni, sciarpe, guanti, borse, scarpe… Leggi il resto di questo articolo »

È finita l’era degli Hipster, benvenuti New Normal. Arriva lo stile normcore e anti-trend che però è già una tendenza

new_normal_normcore_style

Degli hipster ho scritto qualche anno fa a proposito della generazione controtendenza che fa tendenza e che, partendo da Brooklyn,(QUI trovate qualche spiegazione in più) ha contaggiando tutto il mondo. Ho scritti degli Hipster che si sfidano a chi ha la barba più lunga (come cambiano le priorità) o indossa i jeans più stretti con risvolto, giovani e meno giovani che nell’armadio vantano una collezione infinita di camicie a quadri, stringate, occhiali con montatura retrò e orologi in stile vintage.

In questi giorni si è parlato di fine degli hipster a favore dei “New Normal” ed è stato un po’ come scommettere sul fatto che le borse Moschino a forma di Happy Meal finiranno presto nel dimenticatoio. Le mode passano (sullo stile che resta ho qualche dubbio) e non c’erano dubbi anche sul fatto ch anche gli Hipster si sarebbero stancati d’essere tali e pian piano estinti. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero