Beauty

Le situazioni comiche e imbarazzanti che Nuvenia Rolla.Pressa.Via risolve

nuvenia rolla pressa via assorbenti

Camminavo fra gli scaffali del supermercato, cercavo il reparto dei cereali e invece ho trovato un ragazzo che ondeggiava perplesso, quasi impaurito, di fronte ad una parete, con lo sguardo fra il confuso e l’imbarazzato. Li riconosci così i figli, fidanzati, i mariti rispettivamente spediti da mamme, fidanze e mogli a fare la spesa con in mano una lista che include la parola “assorbenti”.

A pensarci bene però gli uomini non sono gli unici a trovarsi in situazioni di imbarazzo. Quando ho saputo dell’uscita del nuovo prodotto Nuvenia Rolla.Pressa.Via. e delle ragioni per cui è stato concepito, mi sono venute in mente un paio di situazioni fra il divertente ed il terrificante in cui anche noi donne ci troviamo in difficoltà.

Per esempio succede a casa di amici, quando non individuiamo la pattumiera in bagno (e se siamo a casa di un ragazzo single è molto probabile che a stento ci sia in cucina) e non sappiamo dove gettare l’assorbente, con la conseguenza che ci tratteniamo in bagno nel panico quanto basta per far pensare agli altri invitati che come minimo c’è venuta un’intossicazione alimentare. O quando siamo in ufficio ed il cestino dei riufiuti c’è ma è saturo e non vogliamo intasare il water come delle cafone e sguazzare nell’acqua della toilette o quando entriamo in un bagno pubblico e figuriamoci se troviamo una pattumiera libera. Leggi il resto di questo articolo »

Moschino Toy, l’orsetto di peluche che in realtà è un profumo unisex

moschino_toy_orsetto_profumo

Jeremy Scott è arrivato in casa Moschino, ha preso l’originalità e la creatività del brand e l’ha portata ad un livello successivo, fatto di eccessi, di stravaganza e di gioco. Ed è sulla scia di questo concetto che ha pensato bene di influenzare con questa giocosità anche il settore profumi del brand, che adesso vanta quello che forse si può considerare il primo parfume-toy della storia.

Si chiama proprio TOY ed è un orsacchiotto di peluche a cui basta “staccare la testa” per vedere comparire il vaporizzatore del profumo da 50ml che cela al suo interno. Se vi ha fatto sorridere vedere donne parlare al telefono portando un maxi specchio in stile Barbie alle orecchie, cosa direte vedendo la gente portare un peluche all’altezza del collo e dei polsi per vaporizzare la fragranza? Leggi il resto di questo articolo »

Mascara Colossal Go Extreme Intense Black di Maybelline NY, per donne rock

mascara_Colossal_Go_Extreme_Intense_Black_Maybelline

Se dico estremo penso all’orizzonte, al limite. Penso alla forza, alle rocce, al mare che batte contro la scogliera infrangendosi onda per onda e alla roccia che resta lì, impassibile. Penso al rock, non solo come genere musicale, non solo come stile che nell’abbigliamento si veste di pelle, fibbie, di stampe audaci e dettagli strong, ma di un modo d’essere, di vivere, penso alle nuove esigenze di noi donne.

Per questo quando di un prodotto sento il nome e la sua filosofia include la parola rock, le mie aspettative corrispondono a tre parole: forte, estremo, d’impatto. Il nuovo mascara Colossal Go Extreme Intense Black di Maybelline NY ha l’obiettivo di portare il volume delle ciglia a un livello superiore, estremo, complici un applicatore con doppia curvatura, pensato per caricare più prodotto in un’unica applicazione. Leggi il resto di questo articolo »

Può un profumo influenzare la personalità? Black Opium libera e scatena la ragazza rock chic che c’è in noi

ysl_black_opium

Può un profumo influenzare la personalità? Può una fragranza, vaporizzata sulle zone calde del corpo, scatenare gli istinti più sopiti? E’ a questi interrogativi che risponde Black Opium promettendo di scatenare la ragazza rock chic, libera, indipendente, che vive fuori dagli schemi e sicura di sè che vive in ognuna di noi. In qualcuno è più evidente, altre credono di non averne una sola traccia in corpo, ma basta sprigionare le note di questa fragranza, capace di generare dipendenza ad ogni vaporizzazione, e gli accordi attraverso cui si sviluppa, permetterle di toccare le corde dell’anima, per riuscire a scatenarla.

E i quesiti non finiscono qui. Quando è stata l’ultima volta che hai visto qualcosa per la prima volta? Un interrogativo criptico a cui non è semplice trovare una risposta, basta provare a pensarci. Stupire e stupirsi è diventato un lavoro difficile, un compito riservato ai sognatori, a chi riesce ad immaginare e guardare oltre, a vedere quello che ancora non c’è. Leggi il resto di questo articolo »

Sorridere fa dimagrire e aumenta la soglia del dolore, meglio farlo con denti sani

viva_splat_dentifricio_Love

I ricercatori dell’università di Zurigo sostengono che sorridere alle battute altrui o in seguito a una barzelletta aiuterebbe a innalzare la soglia del dolore e addirittura, secondo uno studio pubblicato dall’International Journal of Obesity, sorridere almeno quindici minuti al giorno serve a perdere circa due chili in un anno. Comunque, che crediate o meno nella terapia del sorriso, ricordatevi di sorridere spesso, meglio ancora se spontaneamente: una donna solare cattura gli sguardi dei passanti, brilla qualsiasi abito indossi, risplende più di qualsiasi gioiello e affascina senza difficoltà.

Per questo motivo ci prendiamo cura del nostro sorriso e ci piace farlo in maniera anche meno monotona ed un pizzico sfiziosa, per esempio quando ho scoperto il dentifricio Love di Viva Splat (di cui vi ho già parlato QUI) non solo mi è piaciuto il nome ed il packaging romantico, ma anche che è al gusto di lamponi e che si basa sulle proprietà dei semi di Perilla, estratti da una piantina giapponese che contiene elevate quantità di minerali ed oli essenziali che assorbono gli odori e fa da antisettico, antiossidante e antiallergico. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero