App e Tecnologia News

Taxi a metà prezzo a Milano per sopravvivere alla Settimana della Moda

mytaxy_taxi_a_meta_prezzo

mytaxy_taxi_a_meta_prezzo

È quel momento dell’anno, Milano diventa passerella e scenario della Settimana della Moda. La Fashion Week, dopo New York e Londra, prima di Parigi, fa tappa nel capoluogo Lombardo e come al solito rende la città più energica e altrettanto caotica.

Il modo per sopravvivere alla Settimana della moda di Milano è racchiuso in 4 parole: Taxi a metà prezzo. L’app MyTaxi (se non la conoscete già scaricatela subito) vi permette di prenotare un normale taxi e di pagare utilizzando lo smartphone; agli utenti dal 21 Settembre al 4 ottobre MyTaxi regala il 50% della corsa, quindi se, per esempio, il tassametro segna 22€, voi ne pagherete solo 11€. Io l’ho provata mesi fa, quando è stata lanciata con la stesa promozione, e vi assicuro che è la svolta. E se inserite il codice promo SoniaGri avete 10€ di sconto sulla prima corsa che effettuate.

L’app funziona come Uber (ma non ditelo ai tassisti): inserite l’indirizzo, monitorate live sulla mappa la posizione del taxi ed il tempo di attesa, se lo desiderate scegliete un taxi di grandi dimensioni (se siete in gruppo, per esempio) o richiedete un tassista abituale se avete già usato l’app. Al momento dell’arrivo effettuate il pagamento via app.

app_mytaxy_milano

Uno sconto utile non solo a chi vive la Milano Fashion Week correndo da una sfilata all’altra, da un appuntamento a quello successivo, ma anche a chi si ritrova in una città caotica, il cui traffico procede meno fluidamente. Eviterete così spese eccessive e viaggerete in taxi più serenamente.

Ps: ricordatevi di inserire subito sull’app i dati della vostra carta di credito o PayPal, così da essere pronti nel momento in cui chiamerete il vostro taxi.

mytaxy_sconto_app

commenti

Potrebbe interessarti

1 Comment

  • Reply
    Servizio Taxi Caserta
    13 maggio 2016 at 10:13

    Una guerra al ribasso, adattiamoci al mercato e vivremo di più.

    Il mondo è globale, il mondo è digitale… non bisogna lamentarsi per il lavoro, ma innovarsi ed introdurre nel proprio business le nuove tecnologie.

  • Lascia un Commento