Skingloves, i guanti pensati per digitare sui touchscreen senza rinunciare al comfort

L’inverno non è ancora finito e mentre con creme idratanti proteggiamo le nostre mani dal freddo, dobbiamo fare i conti con gli smartphone e i loro touchscreen. Per evitare il congelamento delle falangi rinunciando ai guanti, ma al tempo stesso non dover fare a meno del telefono, esistono guanti realizzati con particolari materiali che rendono possibile cliccare e digitare sugli schermi dei moderni tablet, smartphone e dispositivi elettronici.

A proporli è anche il marchio Anycast Solutions, azienda italiana specializzata nello sviluppo di accessori hi-tech, che spiegando il funzionamento degli schermi touch, racconta l’ideazione di Skingloves, i guanti ideali per utilizzare i propri apparecchi tecnologici, senza rinunciare al comfort. “I touchscreen sono dotati di schermi capacitivi, che reagiscono alla naturale bioelettricità presente sulla pelle, ma con i tradizionali guanti, il flusso di elettroni si interrompe e il display non risponde al tocco. Nei guanti Skingloves il tessuto in lana dei guanti, non solo quello di due o tre dita, è intrecciato a speciali fibre rivestite d’argento che permettono il passaggio del flusso bioelettrico dalle dita allo schermo, facendo funzionare perfettamente il touchscreen, per scrivere sms, scattare foto, rispondere a una telefonata e tanto altro, proprio come a mani nude”. Prezzo €34,90 o €39,90 in base alla lavorazione.

Un Commento a “Skingloves, i guanti pensati per digitare sui touchscreen senza rinunciare al comfort”

  • 1

    Ecco qualcosa di veramente utile! E’ uno strazio dover togliere il guanto per effettuare una telefonata o mandare un sms. Personalmente i guanti sono un must, al di là dello stile proprio per la loro utilità. Ho sempre avuto le mani freddissime, quando ero piccola ho sofferto un paio di volte di geloni: senza guanti non esco! Se poi questi mi permettono di non toglierli mai, nemmeno per una telefonata, che ben venga! :)

Lascia un Commento

Connect with Facebook

Leggi il nuovo numero